Impresa Prossima: fondo perduto per chi investe a Bari

Articoli correlati

Impresa Prossima: fondo perduto per chi investe a Bari

Share

Con una dotazione di euro 2.329.322,00, risorse messe a disposizione dal Programma Nazionale METRO plus e città medie Sud 2021- 2027, il Comune di Bari, come già annunciato, pubblica l’avviso Impresa Prossima, per promuovere l’apertura di nuovi esercizi di vicinato e pubblici esercizi.

i nuovi esercizi commerciali beneficiari si impegnano a promuovere attività, iniziative, eventi e servizi gratuiti per migliorare la città ed il quartiere in cui sono insediati o contribuire al progresso della comunità locale.  

Le attività ammissibili dalla misura:

Possono presentare progetti tutte le persone fisiche – singole o in gruppo informale che a seguito dell’approvazione del progetto, si impegnano a costituire ai fini dell’ammissione a finanziamento una micro/piccola impresa con sede legale ed operativa nel comune di Bari.

La nuova impresa dovrà essere operante nei settori NACE (Nomenclatura delle attività economiche):  

C. Attività manifatturiere;  

G. Commercio all’ingrosso e al dettaglio; Riparazione di autoveicoli e motocicli;  

H. Trasporto e Magazzinaggio;  

I. Servizi di alloggio e ristorazione;  

J. Servizi di informazione e comunicazione;  

L. Attività immobiliari;  

M. Attività professionali, scientifiche e tecniche;  

N. Attività amministrative e di servizi di supporto;  

P. Istruzione;  

R. Attività artistiche, di intrattenimento e divertimento;  

S. Altre attività di servizi Attività escluse

Attività escluse

Non rientrano tra i soggetti beneficiari: notai, avvocati, medici, medici veterinari, professionisti sanitari, psicologi, farmacisti, assistenti sociali, odontoiatri, ingegneri, architetti, giornalisti, biologi, agronomi, commercialisti, contabili, consulenti del lavoro.

Inoltre rimangono escluse:

– attività esercitate all’interno di centri commerciali, aree commerciali integrate e parchi commerciali o ad esse collegate;

– compravendita di oro, argento e altri metalli e oggetti preziosi usati;

– commercio di armi, munizioni e articoli militari;

– esercizi aventi carattere temporaneo o stagionale;

– attività in franchising;

– vending machines.

Interventi ammessi:

Impresa Prossima supporta la realizzazione di nuovi progetti commerciali nei seguenti ambiti di intervento:

– adeguamento, ristrutturazione, rifunzionalizzazione e allestimento di locali;

– acquisizione di beni funzionali all’esercizio del commercio;

– digitalizzazione (ad esempio, sistemi per il commercio elettronico, sistemi di prenotazione online, metodi di pagamento digitale, ecc.);

– sostenibilità ambientale (ad esempio, interventi per il risparmio energetico, interventi per il risparmio ed il riutilizzo delle acque, allestimenti green, mezzi di mobilità a basso consumo, ecc.);

– accessibilità (ad esempio, abbattimento delle barriere architettoniche, ecc.);

– sicurezza (ad esempio, allarmi antintrusione, impianti di videosorveglianza, vetrine antisfondamento, nebbiogeno, ecc.);

– marketing e promozione;

– formazione e potenziamento delle competenze;

– innovazione, specializzazione e personalizzazione dell’offerta (ad esempio, istanze innovative riferite all’offerta di prodotti e servizi, diversificazione dell’offerta, istanze riferite a pubblici specifici, istanze riferite a prodotti e servizi personalizzati, servizi post-vendita, ecc.).

Ciascun progetto commerciale potrà fare riferimento a uno o più ambiti di intervento.

Le soglie dell’investimento:

Nell’avviso è prevista:

  • l’erogazione di contributi a fondo perduto fino a € 50.000,00 nella misura massima del 80% del totale delle spese di investimento, comunque in misura non superiore a € 40.000,00, e nella misura del 100% del totale delle spese di gestione, in misura non superiore a € 10.000,00;
  • l’erogazione di servizi di informazione, accompagnamento, formazione e networking a supporto della progettazione, della realizzazione e del follow-up di nuovi progetti commerciali. 

L’avviso resterà aperto sino ad esaurimento delle risorse complessive disponibili e, comunque, non oltre il 30/06/2024

Articoli correlati

ON – Oltre nuove imprese a tasso zero

Share

“ON – Oltre Nuove imprese a tasso zero” è l’incentivo per i giovani e le donne che vogliono diventare imprenditori. Le agevolazioni sono valide in tutta Italia e prevedono un mix di finanziamento a tasso zero e

Leggi tutto

Resto al Sud

Share

Resto al Sud è l’incentivo che sostiene la nascita e lo sviluppo di nuove attività imprenditoriali e libero professionali in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia, nelle aree del cratere

Leggi tutto

Contratti di Programma (CdP)

Share

La misura è rivolta alle grandi imprese che intraprendono una collaborazione con Pmi e startup. L’investimento di importo superiore a 5 Milioni di euro riguarda progetti di ricerca e sviluppo e,

Leggi tutto

Pacchetti Integrati di Agevolazioni (MiniPIA)

Share

L’Avviso sostiene le Micro e Piccole imprese ed i Liberi professionisti che realizzano investimenti produttivi integrati necessariamente con programmi di innovazione, comprendenti anche progetti formativi, servizi di consulenza specialistica o

Leggi tutto