Frantoi oleari: fondo perduto per l’ammodernamento

Articoli correlati

Frantoi oleari: fondo perduto per l’ammodernamento

Share

La Sezione Competitività delle Filiere Agroalimentari del Dipartimento Agricoltura, sviluppo rurale e ambientale della Regione Puglia, ha approvato con  DDS n. 478 del 27/10/2023, l’Avviso pubblico per la presentazione di proposte di intervento della sottomisura “Ammodernamento dei frantoi oleari”, attivata sui fondi del PNRR [M2C1 – Investimento 2.3] e finanziata dall’Unione Europea – Next Generation EU.

La dotazione finanziaria attribuita alla Regione Puglia è complessivamente pari ad euro 27.418.105,01.

Per la realizzazione dell’intervento, la misura prevede dei limiti di costo: nello specifico prevede un minimo di spesa di euro 80.000,00, fino a raggiungere il costo totale massimo di euro 1.500.000,00

AZIONI AMMISSIBILI
Sono ammesse a finanziamento le spese per la sostituzione di impianti obsoleti preesistenti con impianti di molitura ed estrazione a “2 o 3 fasi” e/o l’ammodernamento di questi ultimi, attraverso la sostituzione o l’acquisto di macchinari, nonché interventi edili ed affini esclusivamente funzionali all’installazione degli stessi, Ai fini dell’effetto incentivante, all’atto della presentazione della domanda di sostegno il beneficiario non deve aver già dato inizio ai lavori.

BENEFICIARI
I beneficiari della misura sono le aziende agricole e le imprese agroindustriali, ivi incluse le loro associazioni e cooperative, titolari di frantoi oleari, che effettuano estrazione di olio extravergine di oliva, iscritte nel Portale dell’olio di oliva del Sistema Informativo Agricolo Nazionale (SIAN), che hanno compilato il registro telematico di carico/scarico olio e sono in possesso delle specifiche autorizzazioni.
Il beneficiario deve risultare come impresa attiva nella trasformazione dei prodotti agricoli di cui sopra e nel caso di aziende agricole, agricoltore in attività ai sensi dell’articolo 4 del DM 660087/2022, che realizza gli interventi di cui al presente avviso, ne sostiene i relativi costi ed ha la disponibilità dell’immobile funzionale alla suddetta attività di estrazione (frantoio oleario) in cui ricade la realizzazione dell’intervento.

SCADENZA.

Si comunica che è stata pubblicata sul Bollettino ufficiale della Regione Puglia n. 6 del 18.01.2024 la Determinazione del Dirigente della Sezione Competitività delle Filiere Agroalimentari n. 24 del 15.01.2024 di proroga dei termini per la presentazione delle domande di sostegno relative all’Avviso pubblico “Ammodernamento dei frantoi oleari” a valere sul Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza [M2C1 – Investimento 2.3] finanziato dall’Unione Europea – Next GenerationEU.

Il nuovo termine finale per la compilazione/stampa/rilascio delle DdS è fissato alle ore 23:59 del 30.01.2024.

Articoli correlati

ON – Oltre nuove imprese a tasso zero

Share

“ON – Oltre Nuove imprese a tasso zero” è l’incentivo per i giovani e le donne che vogliono diventare imprenditori. Le agevolazioni sono valide in tutta Italia e prevedono un mix di finanziamento a tasso zero e

Leggi tutto

Resto al Sud

Share

Resto al Sud è l’incentivo che sostiene la nascita e lo sviluppo di nuove attività imprenditoriali e libero professionali in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia, nelle aree del cratere

Leggi tutto

Contratti di Programma (CdP)

Share

La misura è rivolta alle grandi imprese che intraprendono una collaborazione con Pmi e startup. L’investimento di importo superiore a 5 Milioni di euro riguarda progetti di ricerca e sviluppo e,

Leggi tutto

Pacchetti Integrati di Agevolazioni (MiniPIA)

Share

L’Avviso sostiene le Micro e Piccole imprese ed i Liberi professionisti che realizzano investimenti produttivi integrati necessariamente con programmi di innovazione, comprendenti anche progetti formativi, servizi di consulenza specialistica o

Leggi tutto