Bando: Consulenze per l’innovazione tecnologica

Articoli correlati

Bando: Consulenze per l’innovazione tecnologica

Share

Ecco il nuovo bando della Regione Puglia per le imprese che vogliono innovare.
Dieci milioni di euro per favorire i servizi di consulenza per l’innovazione tecnologica nelle piccole e medie imprese. È questo l’ultimo impegno della Regione Puglia per completare la filiera degli incentivi per innovazione e ricerca.

Il nuovo avviso sostiene lo sviluppo ed il rafforzamento delle piccole e medie imprese attraverso l’acquisizione di servizi specialistici (quindi consulenze) a supporto dell’innovazione tecnologica.
In particolare saranno agevolati i servizi di supporto all’innovazione di prodotto nella fase di concetto (in pratica l’idea innovativa); i servizi tecnologici di progettazione per l’innovazione di prodotto e di processo produttivo; i servizi tecnologici di sperimentazione (quindi prove e test); i servizi di gestione della proprietà intellettuale (quindi i brevetti); gli studi di fattibilità per la realizzazione di progetti di ricerca industriale, sviluppo sperimentale, trasferimento tecnologico; i servizi per l’efficienza ambientale ed energetica.

Alla base del nuovo intervento la convinzione che sostenere la domanda di innovazione espressa dalle imprese le aiuta a diventare più competitive reagendo meglio alle sfide del mercato nazionale e internazionale.
Le aziende possono partecipare al bando singolarmente o associate in una rete o in un consorzio costituiti ciascuno da almeno tre imprese. L’intensità di aiuto è del 60% se si tratta di micro o piccole imprese organizzate forma singola, stessa intensità se si tratta di reti di Pmi; l’aiuto sarà pari invece al 50% dell’investimento se l’azienda è media e si presenta singolarmente. Le candidature devono prevedere un investimento minimo di 15mila euro per le microimprese, di 25mila euro per le piccole imprese, di 30mila euro per le medie imprese e di 40mila euro per le reti o i consorzi.

Le attività ammesse a finanziamento dovranno avere una durata massima di 12 mesi a partire dalla data di inizio attività.

L’avviso è gestito dall’area Politiche per lo Sviluppo, il Lavoro e l’Innovazione, servizio Ricerca industriale e Innovazione che si avvale della società in house InnovaPuglia in qualità di organismo intermedio per la gestione e l’attuazione delle attività.

La procedura on-line sarà disponibile a partire dalle ore 15.00 del 2 luglio 2012.

Fonte Sistema Puglia

Articoli correlati

Bando ISI INAIL 2023-2024

Share

Dal 15 aprile al 30 maggio 2024, ore 18:00, è aperta la procedura informatica per la compilazione e registrazione delle Domande Isi 2024.Il bando ISI INAIL, attraverso contributi a fondo

Leggi tutto

ON – Oltre nuove imprese a tasso zero

Share

“ON – Oltre Nuove imprese a tasso zero” è l’incentivo per i giovani e le donne che vogliono diventare imprenditori. Le agevolazioni sono valide in tutta Italia e prevedono un mix di finanziamento a tasso zero e

Leggi tutto