Aiuti alle Imprese: la CCIAA di Lecce istituisce un bando

Share

L’intervento prevede la trasmissione di apposite istanze di voucher/ristoro esclusivamente in modalità telematica ed è volto ad erogare una misura di ristoro “una tantum” per fronteggiare l’incremento straordinario dei costi dell’energia e favorire l’avvio di azioni finalizzate alla riduzione della dipendenza dai mutamenti del contesto internazionale legato ai mercati energetici da parte del sistema imprenditoriale del Salento.

I voucher camerali contribuiranno a coprire l’incremento della componente energia che le imprese registrano nel 2022 rispetto allo stesso periodo dell’anno 2019 e le imprese potranno fruire fino a un massimo di 3.000 euro per fronteggiare il rincaro in bolletta. La misura, che prende spunto dagli aiuti per le imprese energivore, è rivolta a tutte le categorie.

Al fine dell’ottenimento del voucher verrà istituita una graduatoria che terrà conto dell’anzianità di iscrizione al Registro delle Imprese e della rilevanza del rincaro del prezzo dell’energia subito.

Al fine di partecipare al bando occorrerà risultare iscritti alla CCIAA di Lecce  alla data del 31/12/2018 ed essere in regola, a partire dallo stesso anno 2018, con il pagamento del diritto camerale.

E’ riconosciuto un contributo a fondo perduto, che varia dai 600 fino ai 3000 euro, nella misura del 30% del maggior costo di energia sostenuto nel 2022 rispetto al 2019 (periodo di riferimento gennaio-agosto)

 

Agevolazioni Puglia has written 137 articles

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>