Welfare to work – Bonus per l’assunzione

Share

Welfare to work – Bonus per l’assunzione
FINALITÀ: Supportare la messa a sistema di politiche e servizi di Welfare to Work, rivolti a lavoratori e lavoratrici espulsi o a rischio di espulsione dal sistema produttivo a seguito di crisi aziendali e/o occupazionali verificatesi nel territorio regionale

Migliorare i servizi destinati all’impiego e/o alla ricollocazione di particolari categorie di lavoratori e lavoratrici svantaggiati o molto svantaggiati

DESTINATARI

Lavoratori e lavoratrici destinatari di ammortizzatori sociali
Lavoratori e lavoratrici ultracinquantenni disoccupati e disoccupate scarsamente professionalizzati e di difficile collocazione
Giovani inoccupati/e di età compresa fra i 18 e i 25 anni
Disoccupati/e da più di 24 mesi di età compresa tra i 26 e 45 anni
Lavoratori e lavoratrici di età maggiore di 45 anni privi di un posto di lavoro
Lavoratori e lavoratrici con carriere discontinue disoccupati/e da più di 24 mesi (ossia lavoratori e lavoratrici che non percepiscono alcuna indennità o sussidio legato allo stato di disoccupazione e che alla data dell’avviso pubblico abbiano instaurato uno o più rapporti di lavoro per una durata complessiva di almeno 6 mesi)
Lavoratrici disoccupate da oltre 24 mesi in nucleo monoparentale
Lavoratori e lavoratrici in somministrazione
Lavoratori e lavoratrici disoccupati/e che abbiano avuto rapporti di co.co.pro in regime di monocommittenza o che abbiano prestato la propria opera presso aziende interessate da situazioni di crisi

BENEFICIARI

Datori di lavoro che assumono lavoratori e lavoratrici in Cigs o in mobilità, purchè si tratti di altra azienda rispetto a quella in cui il lavoratore risulta in Cigs o mobilità

FUNZIONAMENTO

Il contributo sarà erogato a sportello.

AGEVOLAZIONE

Nel caso di assunzione a tempo indeterminato è prevista l’erogazione di un contributo straordinario concesso nell’intensità massima del 50% del costo salariale lordo annuo e comunque per una somma non superiore ad euro 12.000,00 (al lordo delle ritenute previste dalla normativa vigente) elevati a euro 14.000,00 (lordi) per i lavoratori e lavoratrici molto svantaggiati (over 45 privi di occupazione e over 50 non professionalizzati e di difficile collocazione).

MODALITÀ DI EROGAZIONE

Il contributo per l’assunzione dei lavoratori e delle lavoratrici sarà erogato in due soluzioni, con le seguenti modalità:

il 50% dopo 12 mesi dalla data di assunzione
il restante 50% dopo 24 mesi previa presentazione di idonea documentazione attestante la permanenza del rapporto di lavoro

Nei casi di interruzione del rapporto di lavoro, come:

in caso di dimissioni del lavoratore entro i 12 mesi il datore di lavoro dovrà restituire il 100% del contributo
in caso dl licenziamento intimato nel corso dei primi 12 mesi dall’assunzione per giustificato motivo oggettivo, il datore di lavoro che ha percepito il bonus assunzionale dovrà restituire l’intero importo
in caso di licenziamento per giusta causa o giustificato motivo soggettivo, trattandosi di fatti non imputabili al datore di lavoro l’impresa che ha percepito il bonus assunzionale deve restituire i ratei limitatamente ai periodi successivi al licenziamento

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

Ministero del lavoro della salute e delle politiche sociali
Decreto direttoriale n.14/0017458 del 30 dicembre 2008

Agevolazioni Puglia has written 341 articles

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Required fields are marked *

*

code

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>